DESIGNED BY MIXWEBTEMPLATES

La stoffa buona - Provincia di Ferrara, Comune di Ferrara

SERVIZIO CIVILE REGIONALE
Avviso Pubblico Regione Emilia-Romagna del 26.06.2019

Scandenza bando: 25 luglio 2020 ore 23.59

 

TITOLO PROGETTO: La stoffa buona

Il presente progetto è in coprogettazione con Amici della Caritas.

SETTORE ED AREA DI INTERVENTO: Assistenza adulti in condizioni di disagio

TARGET DI RIFERIMENTO:

Nello specifico dell'associazione, i destinatari del progetto sono le 10 persone disabili che frequentano il Centro aggregativo diurno ‘La bottega di Giuseppe’ insieme ad alcune persone accolte in casa famiglia e utenti della comunità terapeutica provenienti dalla terza e ultima fase del percorso di recupero.
 
SINTESI DEL PROGETTO:
Il progetto intende valorizzare la grande quantità di abbigliamento usato di cui Amici della Caritas e APG23 possono disporre ai fini dell’inclusione sociale di soggetti svantaggiati attraverso il loro coinvolgimento nell’attività di recupero e la definizione di una filiera del riciclo finalizzata alla realizzazione di mercatini. Con la definizione di progettualità individuali si cerca di associare al sostegno materiale un coinvolgimento attivo e responsabilizzante delle persone in un percorso di raggiungimento della propria autonomia. In questa direzione il progetto mira a coinvolgere le persone con minori risorse sociali, per le quali è più difficile elaborare progetti di vita e di autonomia. Infine, il progetto intende anche sensibilizzare la comunità al valore etico ed ecologico del riuso.
 
OBIETTIVI DEL PROGETTO: Valorizzazione dell’attività di recupero degli indumenti usati ai fini dell’inclusione sociale di soggetti svantaggiati e promozione del valore etico ed ecologico del riuso, per produrre un impatto sociale e ambientale positivo e trasparente.
 
ATTIVITA’ DEL PROGETTO
I volontari affiancheranno gli operatori delle strutture supportandoli nelle seguenti attività:
- affiancamento degli utenti durante tutte le attività di recupero facilitandone l'apprendimento di varie competenze e favorendo le relazioni nel gruppo di lavoro
- colloqui individuali con gli utenti per monitorare il loro andamento 
- creazione presso le sedi di attuazione del progetto di un centro di stoccaggio e lavorazione degli abiti raccolti
- smistamento degli abiti: cernita per qualità e tipologia e sistemazione degli indumenti con interventi di sartoria
- laboratorio di sartoria, “Restar party”, per imparare le tecniche di base del rammendo e la creazione di piccoli oggetti con stoffe di recupero
- confezionamento degli indumenti e composizione di kit e corredi per la distribuzione
- ideazione e diffusione di materiale per promuovere l'allestimento di un mercatino dell'usato per la vendita di indumenti di recupero a cadenza mensile
- allestimento dello stand e organizzazione logistica
- accoglienza dei partecipanti: informare sulle finalità sociali del progetto e ideare e organizzare iniziative complementari (laboratori, intrattenimenti vari)
 
In più, è prevista la partecipazione dei giovani alla vita associativa degli enti, quale occasione di programmazione condivisa delle attività di servizio, comprensione del contesto organizzativo all’interno del quale sono definiti i percorsi di servizio ed esperienza di vita comunitaria.
 
Numero dei giovani da impegnare nel progetto: 4
Posti riservati a giovani con minori opportunità: 1 per un giovane con disabilità
Numero ore di servizio settimanali dei giovani: 25
Giorni di servizio a settimana dei giovani previsti dal progetto: 5
Data di avvio del servizio: 1 settembre 2020
Durata complessiva del progetto: 11 mesi
 
CRESCITA DEI GIOVANI COINVOLTI NEL PROGETTO:
Agli obiettivi specifici del progetto si associano gli obiettivi educativi del servizio civile per i giovani:
- educazione ai valori della solidarietà e della cittadinanza attiva
- riflessione sulle proprie scelte di vita
- creazione delle condizioni per l’incontro con nuove persone per sperimentare nuovi percorsi di partecipazione sociale
- conoscenza del contesto sociale e territoriale a supporto della capacità di orientamento e progettazione di sé.
Ai giovani si chiede di avvicinarsi al servizio civile non come una “parentesi” nella loro vita, ma come un’esperienza intensa, ricca di stimoli e di sfide, un’occasione di formazione intesa come competenza del servizio che si svolge, ma anche come momento di auto-riflessione, di ripensamento e di scoperta, per mettersi alla prova, conoscere sé stessi, fare nuove amicizie, accrescere le proprie conoscenze e competenze, orientarsi a scelte future.
 
EVENTUALI OBBLIGHI DEI VOLONTARI DURANTE IL SERVIZIO: 

Per lo svolgimento della attività congiunte (allestimento mercatino dell’usato) in base all'art.6.2 del DPCM 14 gennaio 2019 Disposizioni concernenti la disciplina dei rapporti tra enti e operatori volontari del Servizio civile universale, per un periodo non superiore ai 60 giorni complessivi, i giovani in servizio potranno essere chiamati a svolgere la propria attività all’esterno della sede di attuazione progetto secondo un calendario settimanale che verrà concordato con i giovani in SCR; in questi casi l’inizio e la fine delle attività quotidiane di SCR saranno effettuati presso la sede indicata alla voce 12, con spostamenti sul territorio con mezzi pubblici o dell'Ente senza oneri a carico dei giovani. Non è ammessa la guida dell'auto del giovane in SCR o di terzi.

Per lo svolgimento della attività congiunte può essere richiesto ai giovani il servizio nei giorni festivi. Le giornate festive in cui i giovani saranno impegnati saranno recuperate nella stessa settimana in cui si svolgono le iniziative, oppure in quella successiva, fermo restando che i giovani sono tenuti a prestare 5 giorni di servizio a sattimana.

REFERENTE PER INFORMAZIONI:

Nome e Cognome: PIERA MURADOR

Telefono: 349 1972819

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per partecipare al bando inviare la propria candidatura con raccomandata A/R a:

Caritas diocesana  
via Brasavola 19
44121 Ferrara
(non fa fede il timbro postale ma la data di effettivo arrivo presso la sede per la validità della domanda)
 
oppure inviare per posta elettronica certificata o posta elettronica ordinaria a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
Le selezioni, per le domande pervenute nei modi e tempi stabiliti dal bando, si terranno mercoledì 29 luglio 2020 dalle ore 10.30 presso la casa famiglia Compagno in Via fratelli Navarra 31 a Ferrara (FE).
 
 
 
 
 
 

Servizio Civile

Erasmus +

Il Servizio Volontario Europeo ed il Programma Leonardo, con la nuova normativa, vengono unificati nel nuovo Erasmus+
A breve verranno aggiornate le pagine descrittive del programma ed i nuovi progetti che si stanno costruendo.

 

 

 

Educazione alla Pace

Il Servizio Obiezione di Coscienza e Pace dell'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII, anche a seguito dei nuovi stimoli ricevuti dal convegno "La Miglior Difesa è la pace" sta realizzando nuovi persorsi per scuole di ogni ordine e grado. Contattando il servizio tramite email è possibile avere informazioni aggiornate. Dal menù posto in alto alla pagina è possibile accedere su percorsi scolastici già effettuati.