Diritti in gioco

Percorso di quattro ore in due tappe per le scuole medie inferiori

L'attività si articola secondo il seguente percorso, attuato classe per classe

Ancora troppo spesso i diritti umani, soprattutto quelli delle fasce deboli della popolazione non vengono rispettati. Questo problema risulta strettamente correlato con il basso livello di reddito di molti Paesi in via di Sviluppo. Ancora troppo spesso a questo problema non viene dato il giusto peso e questo favorisce le continue violazioni. Per questo motivo risulta fondamentale l’istruzione dei ragazzi anche su queste tematiche sociali .

1° Incontro: PROVARE – 2 h di lezione
Breve introduzione sui diritti umani: cos’è un diritto, evoluzione storica, presentazione della Carta Universale dei Diritti Umani in versione sintetica

Gioco di ruolo:

Si presenta un caso controverso: a seguito di numerosi furti un imprenditore decide di sbarrare tutte le finestre e tutte le uscite di sicurezza della propria fabbrica. Divampa un incendio e la mancanza di vie di fuga fa sì che 3 operai rimangano gravemente intossicati.

Si individuano fra i ragazzi:

  • imputato (1)
  • pubblico ministero (1-2)
  • difesa (1-2)
  • testimoni (2 a favore – due contrari)
  • giuria (il resto della classe)
  • giudice (interpretato dall’operatore affiancato da un ragazzo)

Per circa 60 minuti avrà luogo il dibattimento alla fine del quale verrà emessa una sentenza

Debrief del gioco: presentazione del caso reale avvenuto nello stabilimento Chicco e dibattito sulle violazioni dei diritti umani

  • Materiale lasciato: versione sintetica della Carta Universale dei Diritti Umani

2° incontro: PENSARE – 2 h di lezione

Ricollegandosi al primo incontro si riapre la discussione sui diritti umani e si sceglie fra due percorsi:

Diritti dell’infanzia: proiezione del video "Palloni in gioco" e relativa discussione sullo sfruttamento minorile, in particolare nei paesi del sud del mondo.

Diritti dei lavoratori e dell’ambiente: proiezione del video "Dolce frutto", storia amara e relativa discussione sui diritti dei lavoratori, in particolare nel sud del mondo, e sulla tutela dell’ambiente.

Erasmus +

Il Servizio Volontario Europeo ed il Programma Leonardo, con la nuova normativa, vengono unificati nel nuovo Erasmus+
A breve verranno aggiornate le pagine descrittive del programma ed i nuovi progetti che si stanno costruendo.

 

 

 

Educazione alla Pace

Il Servizio Obiezione di Coscienza e Pace dell'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII, anche a seguito dei nuovi stimoli ricevuti dal convegno "La Miglior Difesa è la pace" sta realizzando nuovi persorsi per scuole di ogni ordine e grado. Contattando il servizio tramite email è possibile avere informazioni aggiornate. Dal menù posto in alto alla pagina è possibile accedere su percorsi scolastici già effettuati.