DESIGNED BY MIXWEBTEMPLATES

 
 
 
 

RIPARTE IL SERVIZIO CIVILE A SERVIZIO DELLA COLLETTIVITA'

EMERGENZA
COVID-19

A seguito dell'applicazione della circolare 4 aprile 2020 del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile univesale, dal 16 aprile 2020 gli operatori volontari assegnati all'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII riprendono il loro servizio su progetti rimodulati in base all'emergenza covid-19. Sono 118 i giovani che hanno ripreso servizio dal 16 aprile a sostegno di persone fragili e in stato di necessità si all'interno che all'esterno dell'associazione, con attività sul territorio in sinergia con enti locali ed altre associazioni. Una rete della solidarietà a difesa della Patria in modo non armato e nonviolento. I volontari opereranno in questo modo fino al 31 luglio prossimo (o altra data a seconda dell'evolversi dell'emergenza) per poi rientrare nei progetti ordinari a cui avevano fatto domanda. Dei 50 volontari in servizio civile all'estero, invece, una dozzina sono rientrati a svolgere servizio presso le sedi in Italia a supporto delle esigenze del territorio, i restanti hanno congelato il loro servizio per poi riprenderlo quando le condizioni emergenziali saranno favorevoli. Uno sforzo importante a servizio della collettività!

Rassegna stampa:

 

nota aggiornata il 17.04.2020

 

 

Solidarietà al capitano della Sea Watch Carola Rackete

 

Non possiamo non manifestare la nostra solidarietà al capitano della Sea Watch, Carola...
E questa vicinanza non vuole significare uno schierarsi politicamente da una parte o dall'altra, o promuovere delle proposte sulle politiche migratorie, o sostenere le nostre posizioni su vicende complesse. In altri ambiti e in altri momenti discuteremo certamente questi temi.

Oggi vogliamo semplicemente sostenere una donna che per aver salvato delle vite rischia di essere arrestata.

Qui ci limiteremo a ringraziare Carola per la sua testimonianza di difesa nonviolenta e di solidarietà. 
Come ci insegna don Milani, la scelta di schierarsi non è tra italiani e stranieri, tra amici e nemici. La scelta è quella di schierarsi a fianco degli oppressi della storia. Sempre. Questa la scelta anche di Carola.
La solidarietà non è un crimine, ma è il principio che ci fa restare umani.
Grazie Carola che ce lo ricordi, e grazie a tutti i difensori e difensore dei diritti umani che oggi in diverse parti del mondo lottano in modo nonviolento per promuovere la pace e la giustizia.

La comunità Papa Giovanni XXIII assieme ai volontari e alle volontarie in servizio civile continuerà ad essere parte di questo cammino per costruire una società sempre più umana.

#restiamoumani #iostoconcarola

 
3402241702
@serviziocivile.apg23

caschibianchi@apg23.org (estero)

odcpace@apg23.org (Italia)

 

 

Servizio Civile

Erasmus +

Il Servizio Volontario Europeo ed il Programma Leonardo, con la nuova normativa, vengono unificati nel nuovo Erasmus+
A breve verranno aggiornate le pagine descrittive del programma ed i nuovi progetti che si stanno costruendo.

 

 

 

Educazione alla Pace

Il Servizio Obiezione di Coscienza e Pace dell'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII, anche a seguito dei nuovi stimoli ricevuti dal convegno "La Miglior Difesa è la pace" sta realizzando nuovi persorsi per scuole di ogni ordine e grado. Contattando il servizio tramite email è possibile avere informazioni aggiornate. Dal menù posto in alto alla pagina è possibile accedere su percorsi scolastici già effettuati.

 

Contatti

Servizio Obiezione di Coscienza e Pace - Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII - Struttura di Gestione del Servizio Civile - 
Via Roma 1084 Loc. San Savino - 47854 Montescudo-Montecolombo (RN)
Tel. 0541.972477 - Fax. 0541.1613548
Email: odcpace@apg23.org - PEC: odcpace@pec.apg23.org
Numero Verde 800.91.35.96