Proviene da una formazione umanistica (laurea in Lettere e Filosofia) e da un'esperienza diretta come educatore nel settore della devianza giovanile. Dal 1973 insegna Pedagogia speciale presso la Facoltà di Scienze della Formazione, nell'Ateneo di Bologna. Dal 1980 è professore ordinario. Per circa 20 anni ha assunto il ruolo di Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Educazione nell’Ateneo bolognese. Dal 2002 è stato nominato delegato del Rettore dell'Ateneo di Bologna per gli studenti disabili. Collabora abitualmente con l'Université Lyon 2 e con l'Université de Montréal (Canada).
Ha condotto e coordinato numerose ricerche in Italia e all'estero, curando, in particolare, le problematiche riguardanti la diversità, la disabilità e l'integrazione. Ha collaborato e collabora, in particolare, a progetti di ricerca in Cambogia, in Bosnia, in Rwanda. È membro di associazioni scientifiche internazionali e nazionali, direttore di collane editoriali, e nel comitato scientifico di alcune riviste nazionali e internazionali.
È stato nominato componente, a partire dal settembre 2006, della Commissione Tecnico-scientifica dell'Osservatorio per l'integrazione dei disabili del Ministero della Pubblica Istruzione italiano, dalla quale si è dimesso, insieme a Dario Ianes, nel 2008, per protesta contro le nuove scelte di politica scolastica operate dal governo.