“Una nota in più” è il nome della band musicale nata nel 2006 a Cuneo dall’incontro tra la Comunità Papa Giovanni XXIII e la scuola musicale “La scala del Re”. ”Una nota in più” è anche il titolo di una delle prime canzoni prodotte dal gruppo, le cui strofe raccontano il suo stare insieme… “una nota in più è per essere felici… è per stare insieme con gli amici…una nota in più è nascosta dentro il cuore, una nota in più è per darti molto calore….”. La presenza in questa band di persone con handicap intellettivo dimostra ancora una volta che chi ha un deficit può sviluppare in se specifiche abilità, comunicative, relazionali ecc.. importanti per l’ambiente sociale in cui vive….una nota in più, appunto.
Dal gennaio 2013 la band svolge anche un’attività continuativa all’interno del carcere di Fossano ed insieme ai detenuti ha realizzato due spettacoli. Con il “Sorriso Tour”, il  terzo cd,  contenente canzoni originali ed inedite,  è stato presentato in concerto al carcere minorile di Torino, ai senza fissa dimora della Stazione Centrale di Milano, a La Spezia e a Roma. 
C’è in giro un disagio diffuso, la paura di essere scartati per i propri difetti, l’obbligo di apparire assolutamente “normali”. Potessimo liberarci almeno per un momento da questi lacci!