RIPARTE IL SERVIZIO CIVILE A SERVIZIO DELLA COLLETTIVITA'

EMERGENZA
COVID-19

A seguito dell'applicazione della circolare 4 aprile 2020 del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile univesale, dal 16 aprile 2020 gli operatori volontari assegnati all'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII riprendono il loro servizio su progetti rimodulati in base all'emergenza covid-19. Sono 118 i giovani che hanno ripreso servizio dal 16 aprile a sostegno di persone fragili e in stato di necessità si all'interno che all'esterno dell'associazione, con attività sul territorio in sinergia con enti locali ed altre associazioni. Una rete della solidarietà a difesa della Patria in modo non armato e nonviolento. I volontari opereranno in questo modo fino al 31 luglio prossimo (o altra data a seconda dell'evolversi dell'emergenza) per poi rientrare nei progetti ordinari a cui avevano fatto domanda. Dei 50 volontari in servizio civile all'estero, invece, una dozzina sono rientrati a svolgere servizio presso le sedi in Italia a supporto delle esigenze del territorio, i restanti hanno congelato il loro servizio per poi riprenderlo quando le condizioni emergenziali saranno favorevoli. Uno sforzo importante a servizio della collettività!

Rassegna stampa:

 

nota aggiornata il 17.04.2020

 

 

Convegno: Dal progetto "Caschi Bianchi oltre le vendette" ai Corpi Civili di Pace

Si svolgerà il prossimo 8 luglio, presso l'Aula Magna di Palazzo Bo dell'Università degli Studi di Padova il convegno "Dal progetto 'Caschi bianchi oltre le vendette' ai Corpi civili di pace", promosso congiuntamente dal Centro di Ateneo per i Diritti Umani e dal Servizio Valorizzazione del personale dell'Università di Padova, dall'Associazione "Comunità Papa Giovanni XXIII, da Caritas italiana e dalla FOCSIV, in collaborazione con la Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile (CNESC). Il Convegno è articolato in due tavole rotonde: la prima dedicata alla presentazione del libro "Caschi Bianchi oltre le vendette. Sperimentare il Servizio Civile e la difesa non armata e nonviolenta per conoscere e trasformare i conflitti", pubblicato per dalla Cleup, nella Collana "Ricerca e documentazione interdisciplinare sui diritti umani" del Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell'Università di Padova; la seconda, prendendo spunto dal progetto sperimentale di servizio civile in Albania, intende approfondire il dibattito sulla formazione e la sperimentazione dei corpi civili di pace anche alla luce delle disposizioni contenute nella legge di Stabilità 2014. Parteciperanno oltre ai volontari in servizio civile presso l'Università degli Studi di Padova e i suoi enti partner anche quelli in servizio negli altri enti della Regione Veneto. Per chi fosse interessato, può segnalare la sua partecipazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Leggi qui tutto il programma in PDF.

3402241702
@serviziocivile.apg23

caschibianchi@apg23.org (estero)

odcpace@apg23.org (Italia)

 

 

Servizio Civile

Erasmus +

Il Servizio Volontario Europeo ed il Programma Leonardo, con la nuova normativa, vengono unificati nel nuovo Erasmus+
A breve verranno aggiornate le pagine descrittive del programma ed i nuovi progetti che si stanno costruendo.

 

 

 

Educazione alla Pace

Il Servizio Obiezione di Coscienza e Pace dell'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII, anche a seguito dei nuovi stimoli ricevuti dal convegno "La Miglior Difesa è la pace" sta realizzando nuovi persorsi per scuole di ogni ordine e grado. Contattando il servizio tramite email è possibile avere informazioni aggiornate. Dal menù posto in alto alla pagina è possibile accedere su percorsi scolastici già effettuati.

 

Contatti

Servizio Obiezione di Coscienza e Pace - Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII - Struttura di Gestione del Servizio Civile - 
Via Roma 1084 Loc. San Savino - 47854 Montescudo-Montecolombo (RN)
Tel. 0541.972477 - Fax. 0541.1613548
Email: odcpace@apg23.org - PEC: odcpace@pec.apg23.org
Numero Verde 800.91.35.96