SERVIZIO CIVILE NAZIONALE IN ITALIA

PUBBLICAZIONE GRADUATORIE PER I CANDIDATI PARTECIPANTI AI PROGETTI PRESENTI NEL BANDO NAZIONALE SCN 2016 del 30 maggio u.s.

Si comunica che sono rese pubbliche le graduatorie dei 34 progetti di servizio civile da realizzarsi su sedi italiane. Tali graduatorie sono da ritenersi provvisorie in quanto sottoposte a verifica da parte del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Per i candidati utilmente collocati, la partenza è fissata per lunedì 7 novembre 2016

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA PAGINA DELLE GRADUATORIE

 

SERVIZIO CIVILE REGIONALE 

REGIONE EMILIA - ROMAGNA

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA PER I VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE NEL PROGETTO "IO E TE INSIEME" (Provincia di Bologna)

Si comunica che è resa pubblica la graduatoria del progetto indicato, in merito al Servizio Civile Regionale in Emilia-Romagna. I candidati utilmente posti in graduatoria partiranno per il servizio il 17 ottobre 2016.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA GRADUATORIA

 

Pubblicati gli Atti del Convegno - "Oltreconfine: dal servizio civile all'estero ai Corpi Civili di Pace" - Bologna 7 marzo 2016

Sono stati pubblicati gli atti del Convegno “Oltreconfine: dal Servizio Civile all’estero ai Corpi Civili di Pace”, realizzato a Bologna il 7 marzo scorso dall'Associazione "Comunità Papa Giovanni XXIII". «Il Convegno è stato occasione di confronto e dibattito sul sempre più attuale ed attivo ruolo dei civili nella costruzione della pace attraverso il Servizio Civile, i Corpi Civili di Pace, l’educazione, la scuola ed il monitoraggio del traffico di armi. Impossibile evidenziare alcuni tratti più importanti di ciò che è emerso, in quanto tutti i contenuti si sono rivelati estremamente interessanti, partecipati e corposi, testimonianza dell’acceso interesse sempre troppo poco stimolato in relazione alle relative potenzialità, di giovani ed Enti, rispetto alle tematiche affrontate».

Gli atti del Convegno sono tutti consultabili a questo link.

 

 

Sarà ancora Giovanni Ramonda, 54 anni, piemontese, a guidare la Comunità Papa Giovanni XXIII per altri 6 anni. Lo ha deciso poco fa l’assemblea dell’Associazione con un’ampia convergenza: 88,2% delle preferenze espresse dai responsabili di zona e delegati provenienti alle 33 zone in cui è presente la Comunità nei cinque continenti.

Sarà ancora Giovanni Ramonda, 54 anni, piemontese, a guidare la Comunità Papa Giovanni XXIII per altri 6 anni. Lo ha deciso poco fa l’assemblea dell’Associazione con un’ampia convergenza: 88,2% delle preferenze espresse dai responsabili di zona e delegati provenienti alle 33 zone in cui è presente la Comunità nei cinque continenti.

«Accetto con il sostegno di mia moglie e della mia famiglia, con l’aiuto della comunità e della grazia di Dio» ha dichiarato Ramonda subito dopo la nomina.

Giovanni Ramonda è sposato con Tiziana Mariani. Dal loro matrimonio sono nati 3 figli naturali mentre altri nove sono accolti nella loro casa famiglia di Sant’Albano Stura, in provincia di Cuneo.

Nato a Fossano il 3 maggio 1960, Ramonda ha conseguito il titolo di Magistero in scienze religiose presso la facoltà teologica di Torino e la laurea il Pedagogia con indirizzo psicologico presso la facoltà di Magistero di Torino. Fin da giovanissimo la sua vita è stata segnata dall’incontro con don Oreste Benzi e la Comunità da lui fondata, di cui nel 1998 era divenuto vice responsabile generale.

Dopo la morte di don Benzi avvenuta il 2 novembre 2007 aveva assunto ad interim le funzioni del responsabile generale e nel gennaio del 2008 l’assemblea dell’associazione l’aveva nominato primo successore di don Benzi, incarico ora rinnovato per un nuovo mandato.

«In questi sei anni il carisma suscitato da don Oreste non si è affievolito ma anzi ha trovato nuove espressioni – dichiara Ramonda –. Abbiamo aperto nuove presenze di condivisione con i poveri in vari Paesi del mondo e dato nuove forme di risposta ai poveri».

Negli ultimi 6 anni le strutture di accoglienza della Comunità Papa Giovanni XXIII sono passate da 304 a 346, 446 se si considerano anche quelle attive all’estero (i dati si riferiscono solo alle strutture gestite dall’Associazione, a cui andrebbero aggiunte quelle gestite dalle cooperative promosse dalla Papa Giovanni XXIII in Italia e nel mondo).

In questi anni sono nate anche nuove tipologie di intervento, come le Comunità educanti con i carcerati, l’Albergo sociale e il Poliambulatorio gratuito. 4 le nuove Capanne di Betlemme, per rispondere alle situazioni di povertà estrema e alle emergenze.

 

Cresciuta anche la presenza nel mondo: si è passati da 25 a 32 Stati, sparsi nei cinque continenti.

Servizio Civile

Erasmus +

Il Servizio Volontario Europeo ed il Programma Leonardo, con la nuova normativa, vengono unificati nel nuovo Erasmus+
A breve verranno aggiornate le pagine descrittive del programma ed i nuovi progetti che si stanno costruendo.

 

 

 

Educazione alla Pace

Il Servizio Obiezione di Coscienza e Pace dell'Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII, anche a seguito dei nuovi stimoli ricevuti dal convegno "La Miglior Difesa è la pace" sta realizzando nuovi persorsi per scuole di ogni ordine e grado. Contattando il servizio tramite email è possibile avere informazioni aggiornate. Dal menù posto in alto alla pagina è possibile accedere su percorsi scolastici già effettuati.

 

Contatti

Servizio Obiezione di Coscienza e Pace - Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII - Struttura di Gestione del Servizio Civile - 
Via Roma 1084 Loc. San Savino - 47854 Montescudo-Montecolombo (RN)
Tel. 0541.972477 - Fax. 0541.1613548
Email: odcpace@apg23.org - PEC: odcpace@pec.apg23.org
Numero Verde 800.91.35.96